Dalle ore 21:30 osservazione del cielo con telescopi dal piazzale del Museo di Scienze Planetarie a cura dell’Associazione Astrofili Polaris.

Mentre il cielo del sud, ricchissimo nella prima parte dell’estate, perde man mano interesse, in alto arriva il cavallo alato Pegaso a dominare la scena con il suo quadrilatero di stelle brillanti. Accanto ad esso risulta ben visibile anche la costellazione di Andromeda, con la sua famosissima galassia di Andromeda, M31, la più vicina alla nostra.

Ingresso libero e gratuito.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.polarisastronomia.com oppure inviare una mail a polaris.aap@gmail.com